Corte di Cassazione Civile Sezioni Unite sentenza n.299/2020 -notificazione atti - l'atto notificato dall'operatore postale privato non e idoneo a provare la certezza dell'avvenuta consegna…

La Corte di Cassazione, a Sezioni Unite, con la sentenza in esame, ha stabilito i seguenti principi di diritto: "In tema di notificazione di atti processuali, posto che nel quadro giuridico nove/lato dalla direttiva n. 2008/6/CE del Parlamento e del Consiglio del 20 febbraio 2008 è prevista la possibilità per tutti gli operatori postali di notificare atti giudiziari, a meno che lo Stato non evidenzi e dimostri la giustificazione oggettiva ostativa, è nulla e non inesistente la notificazione di atto giudiziario eseguita dall'operatore di posta privata senza relativo titolo abilitativo nel periodo intercorrente fra l'entrata in vigore della suddetta direttiva e il regime introdotto dalla…

Scatole nere e Giudici di Pace: un rapporto problematico

Come è noto ai molti operatori della materia, il novellato art. 145bis del Codice delle Assicurazioni ha elevato al rango di prova legale precostituita le risultanze delle scatole nere installate a bordo di veicoli coinvolti in sinistri stradali. La natura probatoria privilegiata del mezzo istruttorio esclude la possibilità che i fatti da esso provati siano sovvertibili mediante altro mezzo probatorio soggetto al libero apprezzamento giudiziale. Sicchè, se gli estratti della scatola nera smentiscono categoricamente la versione dei fatti del danneggiato, nemmeno vi sarebbe bisogno di procedersi oltre la prima udienza di costituzione dinanzi al Magistrato onorario, il quale avrebbe gioco…

Corte di Cassazione Ordinanza n. 951/2020 – ripartizione spese in caso di risarcimento danni causati da infiltrazioni – 17.01.2020. -

Corte di Cassazione, con l’Ordinanza in esame, ha ribadito che “questa Corte a Sezioni Unite ha chiarito che, in tema di condominio negli edifici, qualora l'uso del lastrico solare (o della terrazza a livello) non sia comune a tutti i condomini, dei danni da infiltrazioni nell'appartamento sottostante rispondono sia il proprietario, o l'usuario esclusivo, quale custode del bene ai sensi dell'art. 2051 c.c., sia il condominio in forza degli obblighi inerenti l'adozione dei controlli necessari alla conservazione delle parti comuni incombenti sull'amministratore ex art. 1130, comma 1, n. 4, c.c., nonché sull'assemblea dei condomini ex art. 1135, comma 1, n.4, c.c., tenuta a provvedere alle…

Corte di Cassazione Ordinanza 31288/2019 – in caso di soccombenza il giudice deve condannare al pagamento delle spese legali -29.11.2019

La Corte di Cassazione, con la sentenza in esame, ha confermato il principio secondo cui il Giudice può compensare le spese solo in Caso di soccombenza reciproca, diversamente, in caso di accoglimento della domanda, dovrà necessariamente condannare la parte soccombente al pagamento delle spese legali. CORTE DI CASSAZIONE CIVILE SEZIONE LAVORO ORDINANZA Num. 31288 Anno 2019 Presidente: D'ANTONIO ENRICA Relatore: CALAFIORE DANIELA Data pubblicazione: 29/11/2019 Composta dagli Ill.mi Sigg.ri Magistrati: Dott. ENRICA D'ANTONIO - Presidente Dott. DANIELA CALAFIORE - Rel. Consigliere R.G.N. 5604/2014 Dott. FABRIZIO AMENDOLA - Consigliere - Cron. Dott. NICOLA DE MARINIS - Consigliere - Rep. Dott.…

Stampa

Corte di Cassazione n° 17445 – cartelle esattoriali – opposizione ex art. 22 L. 689/81 - 08.08.07. -

Scritto da La Redazione on . Postato in Articoli News

Sanzioni Amministrative
La Corte di Cassazione, nella sentenza in esame, avente ad oggetto una opposizione ad una cartella esattoriale, ha ribadito: “In tema di cartella esattoriale emessa per riscuotere sanzioni amministrative pecuniarie,è esperibile l'opposizione L. n. 689 del 1981, ex art. 22 qualora la cartella esattoriale sia stata emessa senza essere preceduta dalla emissione dell'ordinanza-ingiunzione o del verbale di accertamento ovvero quando per vizi della notifica l'opponente sia venuto a conoscenza del provvedimento o del verbale per la prima volta con la notificazione della cartella esattoriale:in tal caso, al ricorrente, il quale deduca di non essere stato in grado di proporre l'opposizione di cui alla L. n. 689 del 1981, art. 22, deve essere consentito di recuperare l'esercizio del mezzo di tutela previsto da detta legge. (Cass. 9180/2006; 15149/2005)”.   


                                                         SVOLGIMENTO DEL PROCESSO  

con ricorso depositato il 10 giugno 2002 A.B. proponeva al Giudice di Pace di Castevetrano opposizione avverso la cartella esattoriale relativa al verbale di accertamento della violazione dell'art. 84, comma 14 a lui contestata quale proprietario e responsabile in solido con il conducente dell'autovettura Fiat Uno tg. (OMISSIS) che il 9-8-2000 circolava senza essere stata sottoposta a revisione.
 Deduceva la propria carenza di legittimazione attiva per avere sin dal 19-1-1998 venduta l'autovettura de qua. 
Con sentenza dep. il 19 dicembre 2002 il giudice di pace accoglieva il ricorso sul rilievo che l'opponente aveva venduto a terzi l'autovettura sin dal 19-1-1998. 
Avverso tale decisione propone ricorso per cassazione il Prefetto di Trapani sulla base di un unico motivo. Non ha svolto attività difensiva l'intimato.  

                                                             MOTIVI DELLA DECISIONE
  

Con l'unico motivo il ricorrente, lamentando violazione e falsa applicazione della L. n. 689 del 1981, artt. 22 e 23, deduce che l'opposizione a cartella esattoriale, proposta dal B. per fare valere la illegittimità del verbale di accertamento ritualmente notificatogli, doveva essere dichiarata inammissibile.
 
Il motivo è fondato. 
In tema di cartella esattoriale emessa per riscuotere sanzioni amministrative pecuniarie,è esperibile l'opposizione L. n. 689 del 1981, ex art. 22 qualora la cartella esattoriale sia stata emessa senza essere preceduta dalla emissione dell'ordinanza-ingiunzione o del verbale di accertamento ovvero quando per vizi della notifica l'opponente sia venuto a conoscenza del provvedimento o del verbale per la prima volta con la notificazione della cartella esattoriale:in tal caso, al ricorrente, il quale deduca di non essere stato in grado di proporre l'opposizione di cui alla L. n. 689 del 1981, art. 22, deve essere consentito di recuperare l'esercizio del mezzo di tutela previsto da detta legge. (Cass. 9180/2006; 15149/2005). 
Nella specie, il ricorrente non ha invocato i presupposti che rendono ammissibile l'opposizione a cartella esattoriale, essendosi limitato a dedurre la illegittimità della infrazione contestatagli, avendo in epoca anteriore all'infrazione alienato a terzi l'autovettura sorpresa a circolare senza essere stata sottoposta a revisione.
Tale deduzione andava evidentemente formulata con opposizione avverso il verbale di accertamento da proporre nei termini di legge.
 Il ricorso va accolto; la sentenza deve essere cassata e, non essendo necessari ulteriori accertamenti in fatto, la causa va, ai sensi dell'art. 384 c.p.c., decisa nel merito: l'opposizione proposta dal D. con ricorso depositato il 10-6- 2002 va dichiarata inammissibile. 
Le spese dell'intero giudizio vanno compensate, sussistendo giusti motivi.  

                                                                            P.Q.M.
  

Accoglie il ricorso cassa la sentenza impugnata e, decidendo nel merito ai sensi dell'art. 384 c.p.c., dichiara inammissibile l'opposizione a cartella esattoriale proposta B.A. con ricorso depositato il 10 giugno 2002.
Compensa le spese dell'intero giudizio
 

News Legislative

295

Giudici di Pace: Nuovo sciopero dal 24 febbraio al 21 marzo 2020 - Ecco le ragioni dello sciopero

I Giudici di Pace incroceranno nuovamente le braccia per protestare contro il Ministro della Giustiza. Di seguito pubblichiamo la lettera di proclamazione della astensione, pubblicata sul sito di…
10477

Giudice di Pace in sciopero dal 6 al 17 maggio 2019

Le associazioni di categoria dei giudici di pace e dei magistrati onorari UNAGIPA, ANGDP, COGITA E FEDERMOT, hanno proclamato un’astensione dalle udienze penali e civili, a motivo della “persistente…
9809

Femminicidio e violenza di genere

Il 25 ottobre 2018 è stata pubblicata in G.U. n. 249 la Delibera del Senato del 16 ottobre 2018 che prevede, nuovamente, l'istituzione di una Commissione parlamentare di inchiesta sul femminicidio,…
10696

Giudici di Pace ancora in sciopero dal 21 al 25 novembre 2017

I Giudici di Pace e tutta la magistratura onoraria di tribunale proseguono la protesta contro la riforma Orlando. Infatti, dopo le astensioni degli scorsi mesi, le associazioni di categoria…
11320

Riforma della Magistratura Onoraria - Pubblicato in Gazzetta n. 177 del 31 luglio 2017 - Entrata in vigore 15 agosto 2017.

Il 15 agosto è entrato in vigore il decreto che prevedeuna ampia riforma sui Giudici di Pace. Il decreto, in attuazione della legge 29 aprile 2016, n. 57, ha introdotto: uno statuto unico della…
11415

Nuovo sciopero per i Giudici di Pace, questa volta si fermeranno per un mese: dal 15 maggio all'11 giugno

I Giudici di Pace hanno proclamato lo sciopero nazionale della categoria per quattro settimane consecutive, a partire dal 15 maggio e sino all'11 giugno 2017. Saranno sospese tutte le attività…

IN EVIDENZA

421

Scatole nere e Giudici di Pace: un rapporto problematico

Come è noto ai molti operatori della materia, il novellato art. 145bis del Codice delle…

Link Istituzionali

PARLAMENTO AGRONOMI E DOTTORI FORESTALI
GOVERNO AGROTECNICI
MINISTERO DEGLI ESTERI ARCHITETTI
MINISTERO DELL'INTERNO AVVOCATI
MINISTERO DELLA GIUSTIZIA AVVOCATI DI NAPOLI
MINISTERO DELLE COMUNICAZIONI BIOLOGI
MINISTERO PER I BENI ED ATTIVITA' CULTURALI DOTTORI COMMERCIALISTI
MINISTERO DELLA SALUTE CONSULENTI DEL LAVORO
MINISTERO DELL'INFRASTRUTTURE E TRASPORTI GEOLOGI
MINISTERO DELL'AMBIENTE GEOMETRI
MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI GIORNALISTI
MINISTERO DELL'ISTRUZIONE, DELL'UNIVERSITA' E RICERCHE INGEGNERI
MINISTERO DELLE ECONOMIE E DELLE FINANZE PSICOLOGI
CORTE DI CASSAZIONE PERITI INDUSTRIALI
CORTE COSTITUZIONALE ANSA
MINISTERO DELLA DIFESA TGCOM
CONSIGLIO SUPERIORE DELLA MAGISTRATURA IL SOLE 24 ORE
CONSIGLIO DI STATO CORRIERE DELLA SERA
CORTE DEI CONTI LA REPUBBLICA
CARABINIERI IL MATTINO
POLIZIA DI STATO LA GAZZETTA DELLO SPORT
POLIZIA MUNICIPALE CORRIERE DELLO SPORT
GUARDIA DI FINANZA  
ESERCITO ITALIANO  
AEREONAUTICA MILITARE  
MARINA MILITARE