CORTE DI CASSAZIONE – ORDINANZA N. 18257/2019 – IL GIUDICE ITALIANO HA LA COMPETENZA GIURISDIZIONALE IN MATERIA DI RISARCIMENTO DANNI NEI CASI DI BIGLIETTO AEREO EXTRA UE ACQUISTATO ONLINE –…

La Corte di Cassazione, a Sezioni Unite, con la ordinanza n. 18257, pubblicata in data 08.07.2019, ha affermato il seguente principio di diritto: “Nel contratto di trasporto aereo internazionale, avente ad oggetto esclusivo l'acquisto di titolo di viaggio, intercorso tra una compagnia aerea extraeuropea e due cittadini italiani, domiciliati in Italia, in relazione all'azione risarcitoria proposta dai viaggiatori, per inadempimento contrattuale produttivo di danni a cose, ai sensi dell'art. 33 c.1 della Convenzione di Montreal del 28 Maggio 1999 ratificata in Italia con I. n. 12 del 2004, ove la contrattazione e l'acquisto siano avvenuti interamente on line, la giurisdizione può essere…

CORTE DI CASSAZIONE – SENTENZA N. 17664/2019 - IL RICORSO PER CASSAZIONE E IL PROCEDIMENTO DI CORREZIONE DI ERRORI MATERIALI RAPPRESENTANO RIMEDI ALTERNATIVI – 02.07.2019

La Corte di Cassazione, con la sentenza de qua, ha affermato il seguente principio di diritto: “Nelle ipotesi in cui, a seguito della riforma della sentenza di primo grado con la quale una parte è stata condannata a corrispondere all'altra una somma di danaro od altre utilità, la parte appellante vittoriosa ha domandato la restituzione di quanto corrisposto in esecuzione della pronuncia di primo grado ed il giudice d'appello ha omesso di pronunciarsi su tale specifica istanza, potrà essere proposto ricorso per cassazione per ottenere una pronuncia che ponga rimedio alla nullità della sentenza sulla specifica domanda, in relazione alla quale ricorre la violazione dell'art. 112 c.p.c.. Ove la…

CORTE DI CASSAZIONE – SENTENZA N. 16622/2019 - L'AUTOVELOX INSTALLATO PREVIA AUTORIZZAZIONE DEL PREFETTO E' DA CONSIDERARSI ILLEGITTIMO SE NON A NORMA CON IL CDS – 20.06.2019

La Corte di Cassazione, con la sentenza de qua, ha specificato le linee guida da osservare per il corretto utilizzo dell'apparecchiatura adoperata per il rilevamento della velocità. In particolare, la Suprema Corte, precisando quanto previsto dal d. lgs. n. 285/1992, ha ribadito che l'utilizzazione degli apparecchi di rilevazione elettronica della velocità (cc.dd. "autovelox") nei centri urbani è consentita solo con le postazioni mobili alla presenza degli agenti accertatori di polizia, mentre le postazioni fisse e automatiche possono considerarsi legittimamente installabili solo sulle strade urbane a scorrimento, previa autorizzazione del Prefetto. Difatti – prosegue la Corte – il sistema…

CORTE DI CASSAZIONE – ORDINANZA N. 15492/2019 – SPESE PROCESSUALI – LA LIQUIDAZIONE DELLE SPESE DI CAUSA DEVE TENER CONTO DELLE SPESE SOSTENUTE NEL PROCEDIMENTO DI ACCERTAMENTO TECNICO PREVENTIVO…

La Corte di Cassazione, con la ordinanza n. 15492/2019, pubblicata in data 07.06.2019, ha affermato che le spese sostenute nel procedimento di accertamento tecnico preventivo, pur se anteriori al giudizio, vanno a comporre le spese complessive della lite, trattandosi di spese affrontate in un procedimento strumentalmente collegato alla domanda ed alla sua decisione. Ne consegue – si legge nella pronuncia – che il giudice è tenuto a prenderle in considerazione senza necessità di esplicita domanda, essendo la regolamentazione delle spese di lite pronuncia accessoria e conseguenziale legata al criterio della soccombenza e dovendo pertanto il giudice provvedervi anche in assenza di una espressa…

Stampa

Carte di credito revolving

Scritto da La Redazione on . Postato in Approfondimenti

Le carte di credito revolving ricevute a mezzo posta e senza la sottoscrizione di appositi contratti, molto spesso, non risultano emesse a norma di legge. Infatti, molti operatori finanziari, a seguito di un primo finanziamento concesso al consumatore presso un esercente commerciale, inviano a mezzo posta - presso il domicilio del consumatore - una carta di credito revolving. Tale carta di credito viene attivata al primo utilizzo e prevede tassi di interessi al limite dei tassi soglia antiusura e non formalmente pattuiti.

Tale prassi, sicuramente non conforme alla normativa vigente, può essere contestata all'operatore finanziario il quale dovrà restituire tutti gli interessi e spese percepiti nel tempo a fronte del finanziamento revolving.

Il Sito internet si avvale di esperti legali che potranno supportare gli Utenti del Sito nella contestazione delle evidenziate irregolarità e, qualora l'operatore finanziario non intenda restituire i consistenti interessi e spese versati, il consumatore sarà assistito dinanzi all'Arbitrato Bancario e Finanziario.

I costi della procedura stragiudiziale e dinanzi l'arbitrato sono estremamente competitivi in quanto ammontano a complessivi €20 da corrispondere in favore dell'Arbitrato Bancario e Finanziario (importo che sarà restituito dall'operatore finanziario in caso di vittoria) ed un minimo onorario da concordare con il legale, in linea con i parametri minimi indicati dal Sito. Si precisa che nel caso di  soccombenza il consumatore non sarà tenuto a sopportare ulteriori spese, ma non potrà ottenere la restituzione di 20 Euro versati alla Banca d'Italia. Invece, in caso di vittoria del ricorso, l'Istituto di credito sarà tenuto a restituire all'Utente la somma di €20 ed a rispettare la decisione arbitrale.

La procedura per ottenere la restituzione degli interessi e spese versati è semplice:
- previo contatto ed accordo con il legale, l'utente deve compilare e firmare il modulo di richiesta predisposto dall'Arbitrato Bancario e Finanziario;
- l'utente deve consegnare e/o inviare, a mezzo posta o mail, il modulo e la documentazione relativa alla carta di credito revolving;
- l'utente conferirà apposito mandato al legale;
- l'utente consegnerà copia del bollettino postale di €20 in favore della Banca d'Italia, quale pagamento di tutte le spese dell'arbitrato.

La durata di tutta la procedura viene stimata in 6/7i mesi.

Per qualsiasi informazione: finanziamenti@giudicedipace.it

 

 

 

News Legislative

3090

Giudice di Pace in sciopero dal 6 al 17 maggio 2019

Le associazioni di categoria dei giudici di pace e dei magistrati onorari UNAGIPA, ANGDP, COGITA E FEDERMOT, hanno proclamato un’astensione dalle udienze penali e civili, a motivo della “persistente…
2526

Femminicidio e violenza di genere

Il 25 ottobre 2018 è stata pubblicata in G.U. n. 249 la Delibera del Senato del 16 ottobre 2018 che prevede, nuovamente, l'istituzione di una Commissione parlamentare di inchiesta sul femminicidio,…
3455

Giudici di Pace ancora in sciopero dal 21 al 25 novembre 2017

I Giudici di Pace e tutta la magistratura onoraria di tribunale proseguono la protesta contro la riforma Orlando. Infatti, dopo le astensioni degli scorsi mesi, le associazioni di categoria…
4044

Riforma della Magistratura Onoraria - Pubblicato in Gazzetta n. 177 del 31 luglio 2017 - Entrata in vigore 15 agosto 2017.

Il 15 agosto è entrato in vigore il decreto che prevedeuna ampia riforma sui Giudici di Pace. Il decreto, in attuazione della legge 29 aprile 2016, n. 57, ha introdotto: uno statuto unico della…
4185

Nuovo sciopero per i Giudici di Pace, questa volta si fermeranno per un mese: dal 15 maggio all'11 giugno

I Giudici di Pace hanno proclamato lo sciopero nazionale della categoria per quattro settimane consecutive, a partire dal 15 maggio e sino all'11 giugno 2017. Saranno sospese tutte le attività…
4767

Il Governo approva la riforma della Magistratura onoraria. Estesa la competenza dei Giudici di Pace

Il Consiglio dei Ministri ha approvato, in prima lettura, il decreto legislativo di riordino dell’intera magistratura onoraria. Un intervento che copre una buona parte della materia. Dalle competenze…

IN EVIDENZA

Link Istituzionali

PARLAMENTO AGRONOMI E DOTTORI FORESTALI
GOVERNO AGROTECNICI
MINISTERO DEGLI ESTERI ARCHITETTI
MINISTERO DELL'INTERNO AVVOCATI
MINISTERO DELLA GIUSTIZIA AVVOCATI DI NAPOLI
MINISTERO DELLE COMUNICAZIONI BIOLOGI
MINISTERO PER I BENI ED ATTIVITA' CULTURALI DOTTORI COMMERCIALISTI
MINISTERO DELLA SALUTE CONSULENTI DEL LAVORO
MINISTERO DELL'INFRASTRUTTURE E TRASPORTI GEOLOGI
MINISTERO DELL'AMBIENTE GEOMETRI
MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI GIORNALISTI
MINISTERO DELL'ISTRUZIONE, DELL'UNIVERSITA' E RICERCHE INGEGNERI
MINISTERO DELLE ECONOMIE E DELLE FINANZE PSICOLOGI
CORTE DI CASSAZIONE PERITI INDUSTRIALI
CORTE COSTITUZIONALE ANSA
MINISTERO DELLA DIFESA TGCOM
CONSIGLIO SUPERIORE DELLA MAGISTRATURA IL SOLE 24 ORE
CONSIGLIO DI STATO CORRIERE DELLA SERA
CORTE DEI CONTI LA REPUBBLICA
CARABINIERI IL MATTINO
POLIZIA DI STATO LA GAZZETTA DELLO SPORT
POLIZIA MUNICIPALE CORRIERE DELLO SPORT
GUARDIA DI FINANZA  
ESERCITO ITALIANO  
AEREONAUTICA MILITARE  
MARINA MILITARE